I CONVEGNI

   
             
   

Anche se i convegni della Società Siracusana di Storia Patria non sono stati frequenti, senza falsa modestia e senza alcuno spirito di campanilismo, essi possono però ritenersi di grande importanza per gli studi e la ricerca storica.

   
   

Il primo ebbe luogo nel 1978, in occasione dell’XI centenario dell'occupazione araba in Sicilia. Ma in questo caso il termine "convegno" è improprio, perché si trattò piuttosto di un lungo ciclo di conferenze tenute da famosi studiosi italiani e stranieri che portarono il loro dotto e spesso originale contributo approfondendo sotto vari aspetti la conoscenza non solo della civiltà bizantina in Sicilia, ma anche dell'Islam al tempo dell'espansione araba, costituendo un'importante sintesi di vicende fondamentali per la storia dell'Europa medievale. Intervennero con originali contributi Vincenzo D'Alessandro, Luigi Bernabò Brea, Wolfgang Krönig, Francesco Giunta, Santi Luigi Agnello, Vera Von Falkenhausen, Pasquale Corsi, Rosario Anastasi, Bruno Lavagnini, Umberto Rizzitano, Francesco Gabrielli, Vincenzo D' Alessandro, Ludovico Gatto, Giuseppe Agnello junior, Riccardo Maisano. Le numerose relazioni furono poi riunite in un volume pubblicato nel 1981.

   
         
     

     
     

     
     

Il secondo convegno, svoltosi dal 28 al 30 maggio 1987, ebbe come tema  «I moti del 1837 e la Sicilia degli anni Trenta». La funesta ribellione di Siracusa durante l' epidemia del colera, con i tragici fatti di sangue che ne seguirono e che costarono alla città la perdita del capoluogo fino al 1865, fu l'occasione per un attento e articolato esame delle condizioni politiche, sociali, economiche, dell'isola in un periodo particolarmente difficile, cui non mancò il contributo di studiosi locali accanto a docenti universitari e storici affermati. Parteciparono al convegno con apprezzate relazioni Emilia Morelli, Alfonso Scirocco, Franco della Peruta, Salvatore Russo, Francesco Renda, Giuseppe Giarrizzo. Svolsero comunicazioni di notevole interesse Sebastiano Addamo, Liliane Dufour, Giovanna Finocchiaro Chimirri, Vincenzo La Rocca, Franca Nalis Biondi, Enzo Papa, Vincenzo Bontempo, Renata Russo Drago, Giovanna Gringeri Pantano, Orazio Sudano. Tutti i contributi furono raccolti in un volume, che vide la luce nel novembre dello stesso 1987, pubblicato dalla Editrice Ediprint e largamente diffuso tra i cultori di studi risorgimentali.

     
             
     

     
     

     
     

Nel 1996 la Società di Storia Patria, in collaborazione col C.I.R.V.I. (Centro Interuniversitario di Ricerche sul Viaggio in Italia) di Torino, organizzò, nei giorni 8 e 9 dicembre, un convegno internazionale di studi sul tema «Siracusa nell' occhio del viaggiatore» . In quell'occasione convennero non solo noti cattedratici dell'università di Torino, da cui dipende il CIRVI, ma anche da molti altri atenei italiani e stranieri, i quali nelle loro relazioni contribuirono a tracciare un quadro particolarmente vario e mosso della nostra città in tempi diversi come lo hanno disegnato scrittori ed artisti di vari paesi. Tra gli studiosi intervenuti ricordiamo: Emanuele Kanceff, Liliane Dufour, Elena Angelelli, Salvatore Riolo, Giuseppe Gulino, Donatella La Rocca, Piero Cazzola, Salvatore Russo, Sophie Rabau, Madeleine Pinault, Marc Barblan, Maurizia Rolfo, Krystyna Jaworska, Francesco Calì, Francis Claudon, Stefan Delureanu, Anastasia Pasquinelli, Giacome Strano, Gaetano Prampolini, Krzysztof Zaboklicki, Itka Kresalkova, Paulino Matas, Renato Risaliti, Jaroslav Stehlik, Anne-Cristine Faitrop-Porta, Lorenz Kirchner, Maria Teresa Morreale, Renata Russo Drago, Monica Martinelli, Marina Rossi Varese, Enzo Giorgio Fazio, Rosa Lotta, Liljana Banjanin, Carmela Cappa. I loro studi,  pubblicati in un volume edito dal C.I.R.V.I. nel 1998, costituiscono certamente un ulteriore ampliamento delle conoscenze già acquisite su Siracusa nei secoli passati ed in tempi più vicini a noi.

     
             
     

     
     

     
     

Nel maggio 1998, in occasione della famosa festa di "S. Lucia delle quaglie", si svolse  un convegno su S. Lucia, nel corso del quale si tennero  importanti relazioni di carattere teologico, storico, artistico, antropologico, molte delle quali affidate anche a studiosi stranieri specializzati in questi argomenti. Considerato il persistere delle antiche tradizioni tuttora legate al culto dei santi patroni, e non solo a Siracusa, il tema, fu trattato da angolature diverse e suscitò l'interesse di un vasto pubblico, contribuendo ad avvicinare sempre di più i nostri concittadini alla conoscenza della Storia Patria. Al convegno, che ebbe per tema: Santa Lucia. Culto, festa, immagini, presero parte  diversi studiosi, quali Lellia Cracco Ruggini, Giulia Sfameni Gasparro, Francesca Valbruzzi, Teresa Sardella, Francesca Rizzo Nervo, Santi Luigi Agnello, Alain Boureau, Vincenza Milazzo, Giuseppe Agnello, Jean Michel Sallmann, Luigi Lombardo, Ignazio Buttitta, Gioacchino Barbera, Maria Concetta Di Natale, Simonetta La Barbera, Liliane Dufour, Marco Rosario Nobile, Renata Russo Drago, Lucia Trigilia, Salvatore Russo, Antonino Buttitta. 

     
             
     

     
             

 

 

 

Il 23 e 24 marzo 2007, nella Sala Consiliare del Palazzo Municipale di Melilli, si è svolto il convegno sul tema: sul tema: La storia ambientale delle aree industriali italiane. Ricerche a confronto. Hanno svolto relazioni numerosi studiosi italiani: Simone Neri Sermeri, Gabriella Corona, Maria Gabriella Rienzo, Guido Zucconi, Salvatore Adorno, Roberto Tolaini, Augusto Ciuffetti, Federico Paolini, Carlo Boccazzi Varotto e Niccolò Bruna. Il convegno si è concluso con una tavola rotonda sul tema: Il riuso delle aree industriali. Quale ruolo per la storia?, cui hanno partecipato Francesco Martinico, Melania Nucifora e Roberto Zancan.  

 

 

 

             
     

     
             
      Il 14 e 15 ottobre 2011, presso l'Auditorium del Museo Archeologico Regionale “P.Orsi”, Viale Teocrito n. 66,  Siracusa, si è svolto il Convegno di studi sul tema: Agatocle, re di Sicilia, nel 2300° anniversario della morte. Nei due giorni di intensi lavori hanno svolto relazioni numerosi studiosi: M. Corsaro, E. Galvagno, M. Vinci, A, Seminara, E. Santagati, N. Sudano, Linda-Marie Günther, S. Vacante, S. Amato, C., Raccuia, A. Tempio, R. Lanteri, C. Portale, F. Caruso, L. Guzzardi, B. Basile, M. Musumeci, A. Mastelloni. Per quel che riguarda il titolo e l'argomento delle tematiche trattate dai singoli studiosi si veda la brochure del convegno scaricabile dai link a fianco segnati. Agatocle_01 - Agatocle_02      
             
     

     
             
     

Il 18 e 19 maggio 2012, presso l'Auditorium del Museo Archeologico Regionale “Paolo Orsi”, in collaborazione con il  Museo, l’Istituto di Cultura Classica e l’Associazione Amici dell’INDA, Convegno Nazionale di studi “SIRACUSA GRECA”. Nei due giorni di intensi lavori hanno svolto relazioni numerosi studiosi italiani: Carmine Ampelo, Mauro Corsaro, Emilio Galvagno, Mario Lombardo, Ugo Fantasia, Giovanna De Sensi Sestito, Antonio Tempio, Giuseppe Guzzetta, Beatrice Basile, Guido Guidorizzi, Lorenzo Guzzardi, Sebastiano Tusa, Roberta Sevieri, Sebastiano Amato, Paolo Fai, Oaola Radici Colace, Elisa Chiara Portale, Lorenzo Campagna, Concetta Ciurcina, Paolo Madella, Enrico Felici, Riccardo Sciacchitano, Fabio Caruso. E' stato proiettato anche il documentario, curato da E. Bongiovanni e G, Mangiagli: Nuovi elementi per lo studio della topografia di Siracusa antica. Per quel che riguarda il titolo e l'argomento delle tematiche trattate dai singoli studiosi si veda la brochure del convegno scaricabile dai link a fianco segnati.  Brochure_01 - Brochure_02

     
             
     

     
             

 
Home Page

Indietro

Torna su